Il mondo delle creazioni con il vetro di Murano

Il vetro di Murano, considerato a tutti gli effetti un materiale puro e senza paragoni, risulta essere in grado di donare all’abitazione o all’edificio nel quale si decide di poggiarlo un vero e proprio segno distintivo di eleganza e raffinatezza.

Ogni oggetto, che viene oggi realizzato grazie alle tecniche tramandate da generazione in generazione dai maestri vetrai, riesce infatti ad adattarsi completamente ad ogni singolo contesto e a creare un ambiente sorprendentemente affascinante oltre che originale.

Proprio per questo gli artigiani, che creano con le loro mani delle opere d’arte, vengono considerati a tutti gli effetti degli artisti che contribuiscono ad allargare e a personalizzare notevolmente l’ampio mondo delle creazioni.

La storia del vetro di Murano

La storia del vetro di Murano ha origini antichissime tant’è che si pensa possa essere sorta intorno al settimo secolo a.C. Nonostante questo ancora oggi, le originali creazioni elaborate dai vetrai, riescono a stupire milioni di appassionati. La produzione dei vetri artistici rappresenta infatti ormai da sempre per la città di Venezia, una realtà economica molto importante che ha fortemente contribuito a migliorare l’andamento economico dell’intera regione.

Il documento più antico disponibile oggigiorno, per quanto riguarda la realizzazione dell’arte in vetro, risale solamente al 982 e si trattava di un atto di donazione. Altri testi ufficiali ritrovati, risalenti al 1200, mettono in luce invece l’alta concentrazione di fornaci che era presente all’epoca, lungo il Rio dei Vetrai nella città di Murano, che nel tempo attuale sono ancora in funzione.
Soltanto intorno al 1450 però si iniziarono a registrare un’elevata evoluzione per quanto concerne le tecniche di lavorazione, grazie soprattutto all’opera e alle intuizioni di Angelo Barovier, ritenuto essere a tutti gli effetti un vetraio eccezionale, proveniente da un’antica famiglia muranese. I numerosi insegnamenti da lui lasciati, riuscirono appieno a svilupparsi nei secoli successivi, contribuendo alla creazione di veri e propri vetri d’incomparabile ed elevata purezza.

Coppa atribuita ad Angelo Barovier

Coppa atribuita ad Angelo Barovier (Fonte: Wikipedia)

Il vetro di Murano riuscì poi a far esplodere tutto il suo rinomato splendore intorno al XVI secolo, periodo nel quale gli artisti riuscirono a sviluppare tecniche e materiale. Intorno al Quattrocento infatti, i vetrai iniziano a dedicare lungo ore di studio al perfezionamento dei manufatti e delle forme. In questo modo i soffiati divennero a tutti gli effetti purissimi e sottili, le fogge maggiormente più leggere ed essenziali, particolarmente adatte ad impreziosire le tavole degli europei. Sempre in tale epoca, visto il grande successo ottenuto, tra le fornaci nacque una forma di spionaggio industriale, per rubare e comprendere tutti i segreti possibile dei migliori vetrai muranesi.

Per via di questi continui soprusi, la Repubblica istituì dei riconoscimenti ai maestri che erano in grado di introdurre delle novità durante la lavorazione del vetro. Con questa soluzione si poté finalmente proteggere le innumerevoli innovazioni artistiche e tra le più importanti si è contribuito a salvaguarda la filigrana a reticello e la filigrana a ritortoli. I privilegi assegnati però avevano solamente una durata temporale e allo scadere del termine prefissato, le tecniche di creazione potevano essere usate e fatte proprie da ogni vetreria.
In seguito le autorità limitarono anche l’emigrazione dei maestri e della tecnologia impiegata durante le lavorazioni. Nel 1605 venne dato vita al Libro d’Oro, un testo nel quale erano contenuti tutti i nomi di coloro che appartenevo alla Magnifica Comunità di Murano.

Nel 1982 si sono potuti festeggiare in modo ufficiale i mille anni di attività veneziana vetraria.

Il XX secolo e l’epoca attuale rappresentano ad oggi per i grandi maestri muranesi, il periodo ideale per continuare a seguire gli importanti sviluppi artistici contemporanei per potersi dedicare così sia ad un artigiano più sofisticato sia alle classiche sperimentazioni tipiche dell’arte.

Naturalmente negli ultimi anni e in quelli ancora in corso, gli artisti vetrai tengono a precisare che le creazioni realizzate con il vetro di Murano, rispettano pienamente la tradizionale ultra millenaria anche se spesso vengono impiegate delle tecniche di personalizzazione.

I prodotti che vengono progettati e messi in vendita sono infatti inimitabili, prestigiosi e a dir poco unici nel loro genere.

Consiglio per l’acquisto degli oggetti realizzati con il vetro di Murano

Se hai deciso di portarti a casa un oggetto realizzato in vetro di Murano originale, allora hai davanti a te la possibilità di acquistare una o più opere uniche direttamente sul nostro online shop dedicato, che curiamo da oltre undici anni offrendo ai nostri clienti unicamente le migliori opere originali realizzate direttamente dai migliori maestri vetrai dell’isola di Murano.

GV Oggettistica è per migliaia di appassionati garanzia di professionalità e originalità. Offriamo la spedizione gratuita per tutti i prodotti acquistati sul nostro sito e spediamo unicamente con corrieri espressi in imballi antiurto super rinforzati.

Se non hai la possibilità di andare a visitare direttamente l’isola di Murano dunque, non temere. Potrai portarti a casa un frammento della luce di Murano direttamente dal nostro sito web, avendo la garanzia di ricevere a casa un pezzo unico e certificato, oltre che bellissimo!

L’importanza storica del vetro di Murano oggi

Vista l’antica tradizione tramandata negli anni, il vetro di Murano è riuscito a farsi conoscere ed apprezzare non soltanto nel Bel Paese ma anche nel resto del mondo. Ogni creazione, sia essa classica che moderna, realizzata con tale vetro, contribuisce infatti a donare e a decorare la casa infondendo un tocco di eleganza ed originalità.

Scegliendo uno dei vari prodotti realizzati con il vetro di Murano, si fornisce un’importante prestigio e valore alla tradizione veneziana, che negli anni ha dovuto attraversare anche difficili momenti di crisi. La tecnica e l’insieme delle operazioni necessarie per creare tali opere permettono di dare vita a degli oggetti davvero unici da possedere in casa.